Traineeship della Commissione Europea in delegazione

IMG_0958
La delegazione a Vientiane

Dopo i numerosissimi messaggi degli ultimi mesi in cui mi veniva chiesto come fare il Bluebook Traineeship della Commissione Europea in delegazione, invece di continuare a rispondere singolarmente, ho deciso di scrivere un breve post. Io ho fatto domanda nel 2013 e ho prestato servizio nel ciclo di ottobre 2014: non so se nel frattempo le cose siano cambiate e non facendo parte di nessun ufficio di recruitment della Commissione Europea, posso solo raccontarvi la mia esperienza, sperando che sia utile a qualcuno. Se non avete intenzione di fare domanda a questo programma, e nello specifico non siete interessati alle delegazioni, saltate pure questo post! 

Il programma di Traineeship della Commissione Europea, anche informalmente definito Bluebook Traineeship (il Bluebook è il database in cui vengono inseriti tutti i preselezionati), è un tirocinio pagato offerto dalla Commissione Europea. Una volta fatto, non lo si può ripetere e si è automaticamente esclusi dalla selezione se si ha già un’esperienza di oltre sei settimane (anche non pagata) all’interno di un’altra istituzione o agenzia dell’Unione Europea. Una volta fatta domanda, che trovate a questo link, se preselezionati e dunque se inseriti nel famoso database, dovrete fare lobby, tramite mail o telefonate, alle varie unità nelle DG presso cui volete prestare servizio, cercando di ottenere un colloquio. Essere preselezionati non significa avere di sicuro un contratto di Traineeship. Il programma è infatti estremamente competitivo: l’anno scorso ci sono state attorno alle 24000 domande. Nel database Bluebook entrano circa 2800 preselezionati a ciclo e solo 650 vengono selezionati per prestare servizio; perciò non scoraggiatevi se non vi preselezionano/selezionano al primo tentativo.

Al di là delle informazioni generiche/pratiche sul programma che sono disponibili a questo link, vi racconto la mia esperienza che spiega come sono riuscita ad andare in delegazione.

Quando ho fatto domanda nel 2013, mi trovavo a Bruxelles e stavo facendo uno stage alle Nazioni Unite (ero in un ufficio distaccato di un dipartimento del Segretariato Generale di NY). Avevo alle spalle altri due stage e una laurea specialistica. Credo che avere già una “solida” esperienza di lavoro sia un requisito fondamentale per essere preselezionati. Io feci domanda una volta anche qualche anno prima e pur rispondendo già ai requisiti linguistici e universitari e pur avendo numerose esperienze (di studio) all’estero, non fui preselezionata.

La procedura di selezione è abbastanza lunga, perciò quando sono usciti i primi risultati, io avevo finito i miei sei mesi a Bruxelles e lavoravo già in Giordania con UNRWA. Una volta passata la prima fase, ho cercato gli organigrammi delle varie DG che mi interessavano (nel mio caso ECHO, EEAS e DEVCO) e inviato il mio dossier per ottenere un colloquio. Nel frattempo, ho iniziato anche a scrivere alle varie delegazioni in giro per il mondo,  cercando di capire se potessi fare o no il tirocinio sul campo.

Attenzione: Le delegazioni probabilmente vi risponderanno che non prendono stagisti Bluebook, ma solo stagisti non pagati. Questo crea molta confusione; io stessa avevo conosciuto personalmente solo gente che in delegazione non era stata pagata (tranne per quanto riguarda il programma di JPD, che è una cosa diversa e di cui trovate informazioni a questo link). Una volta in Laos, ho scoperto che le delegazioni rispondono così, perché non possiedono un budget indipendente per assumere i Bluebook; la decisione spetta a EEAS. Se in quel preciso momento c’è bisogno di un Bluebook in delegazione, EEAS utilizzerà il proprio budget e non ci saranno problemi ad ottenere il posto che verrà pagato esattamente quanto a Bruxelles – quindi circa 1100 euro al mese + spese di viaggio e assicurazione sanitaria. Poca gente è a conoscenza di questa possibilità e io stessa non lo ero.

Tutte le delegazioni mi risposero che prendevano solo stagisti non pagati e non potevano assumermi come Bluebook. Per fortuna, il caso ha voluto che la delegazione di Gerusalemme avesse bisogno di un Political Officer che si occupasse di diritti umani e rifugiati palestinesi. Lavorando in quel momento proprio all’Agenzia ONU per i rifugiati palestinesi ad Amman e avendo un profilo simile a quello che cercavano, la delegazione mi disse che avrebbe fatto di tutto per farmi ottenere un colloquio tramite EEAS a Bruxelles e farmi dare la posizione. Nel frattempo, non avendo nessuna certezza, ho continuato a fare lobby e sono riuscita ad ottenere due ulteriori colloqui telefonici con DEVCO ed ECHO.

Poco dopo sono stata contattata da EEAS e finalmente selezionata per Gerusalemme, rifiutando dunque l’offerta delle altre unità a Bruxelles. Attenzione: quando  si accetta un’offerta, si viene ufficialmente registrati per quest’ultima e non si possono più accettare eventuali nuove offerte da altre DG; quindi bisogna fare molta attenzione a chi si dà conferma.

Le cose comunque non sono andate esattamente come previsto: poche settimane dopo, EEAS mi ha richiamato dicendo che “per un problema interno” (di cui non scoprirò mai la natura), non potevano più mandarmi a Gerusalemme, ma dato che ormai ero stata preselezionata per il Bluebook in delegazione, mi avrebbero mandato in Laos, dove avevano bisogno di una sostituzione di un Political Officer per sei mesi e dove avrei fatto un lavoro simile a quello di Gerusalemme, ovvero monitoraggio di diritti umani. E così sono partita per il Laos ed è stata tra le esperienze più forti e importanti degli ultimi anni (la racconto a questo link).

Perciò, per rispondere alle vostre domande, l’unico modo per ottenere il programma di Traineeship in delegazione è quello di fare lobby direttamente ad EEAS a Bruxelles e non alle delegazioni stesse, le quali vi daranno informazioni fuorvianti. Ottenere il Bluebook in delegazione è difficile (semplicemente perché ci sono pochissimi posti), ma facendo lobby alle delegazioni diventa praticamente impossibile. Il mio è stato un colpo di fortuna ed è un peccato che la procedura non sia abbastanza chiara e trasparente.

Il Bluebook in generale è un’esperienza fantastica e decisamente formativa. Farlo in delegazione ha i suoi pro e i suoi contro: scordatevi gli aperitivi a Place Lux, le feste, le uscite comuni e il senso di appartenenza che si creano a Bruxelles e che io ho visto con i miei occhi quando ero lì (come dicevo, io ero stagista all’ONU ma praticamente tutti i miei amici erano in Commissione). In delegazione sarete sicuramente gli unici Bluebook e probabilmente gli unici stagisti, ma questo ha i suoi aspetti positivi: al di là dell’esperienza in un paese nuovo e diverso, che già di per sé arricchisce, se vi inviano in delegazione come Bluebook (quindi con tutti gli extra-costi di biglietto aereo e assicurazione sanitaria che la Commissione si accolla e che sono sensibilmente più alti di Bruxelles) è perché c’è davvero bisogno di voi. Come spiegavo, io sostituivo il Political Officer della delegazione e avevo enormi responsabilità. Sono stata trattata da professionista, accompagnando quotidianamente l’Head of Delegation (l’ambasciatore della delegazione) ai meeting più importanti al Ministero degli Esteri Lao e alle varie ambasciate a Vientiane. Nello specifico mi occupavo di monitorare l’evoluzione dei diritti umani in Laos, seguendo soprattutto casi di sparizione forzata ed altre questioni estremamente controverse, come racconto in questo post, in vista del meccanismo di Universal Periodic Review delle Nazioni Unite, a cui il Laos avrebbe partecipato pochi mesi dopo.

Spero di aver chiarito i vostri dubbi e se aveste bisogno di informazioni aggiuntive, sentitevi liberi di scrivermi in privato sulla pagina FB del blog.

Per vedere altre foto, clicca qui

IMG_0964
Cerimonia buddista nel mio  ufficio
IMG_0558
Vientiane

One thought on “Traineeship della Commissione Europea in delegazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...